Chi siamo

Tanta esperienza e passione per la cucina e l’arte della ristorazione
accomunano Giancarmine Verde e Carlo Mattera, che animano il Vecchio
Capannaccio: alle spalle la professionalità di chi ha guidato nel tempo
tanti ristoranti di successo, e che adesso ha scelto di dedicarsi a una
gastronomia vicina alle tipicità dell’isola d’Ischia e sempre attenta a
esaltare nei piatti l’alternarsi delle stagioni.

Giancarmine Verde & Carlo Mattera

Ristoratori
IMG_9675

Il Ristorante

Sulla via Borbonica, a poca distanza da Forio, raggiungibile comodamente ma tranquillo: Al Vecchio Capannaccio si assapora il gusto delle cose buone,
fatte con cura, dell’ospitalità attenta attraverso un menù saporito, in cui trionfano i profumi della carne alla brace, dei funghi porcini, del coniglio all’ischitana. L’ambiente è rilassante, caldo e accogliente.
D’inverno nelle ampie sale interne (pavimento in cotto bellissimo, grande stufa, soffitto con travi in legno, arredi contadini distribuiti con equilibrio), nella bella stagione nel patio esterno in pietra di tufo verde, sotto il rigoglioso pergolato di biancolella (il vitigno tipico dell’isola d’Ischia).

La nostra Cucina

Sontuosi i taglieri di antipasti, con salumi e formaggi accostati a ortaggi
lavorati in tutti i modi possibili, l’involtino di pizza farcito con
parmigiana, fritture all’italiana realizzate sempre a partire da ingredienti
freschi. Ricchi gli accostamenti per primi pieni di sapore. Pappardelle,
casarecce, gnocchi si possono condire con il classico sugo del coniglio
all’ischitana, con porcini, taleggio e coniglio ma anche con ragù di
cinghiale, ricotta e funghi, con scamorza, melanzane e salsicce, ma le
casarecce sono perfette anche con vongole, carciofi e provola Tanta
fantasia nella carta dedicata alle scamorze, da accostare di volta in volta
a friarielli, salsicce e patate, verdure, salumi, bruschette, parmigiana,
wurstel.

Le Carni

Trionfano sulla brace a vista i differenti tagli di carne: selezionati con
cura, vengono arrostiti dopo essere stati lavorati da uno specialista che
stabilisce la giusta temperatura e tempo di cottura perché sprigionino tutto
il loro sapore. Fiorentine, servite su un piano di ghisa ardente, e tagliate
i più richiesti, da accompagnare con i porcini, ma gustose anche le
grigliate miste di salsicce, pollo e maiale con chips di patate, le
entrecotes e i filetti. Da non perdere il vero coniglio all’ischitana,
cucinato secondo la ricetta tradizionale e servito con crostoni di pane
cafone nel tipico tegame di terracotta.

La Pizzeria

Le pizze sono preparate secondo la tradizione nell’impasto, ma anche qui si
ama innovare, da provare, quindi, quelle che cambiano farcitura con la
stagione. Per esempio baccalà, scarole e pomodorini secchi, oppure melanzane
grigliate e crema di melanzane con parmigiana, o ancora spinaci, crema di
formaggio e pancetta. Saporita quella dedicata al piatto tipico ischitano,
il coniglio, che farcisce la pizza insieme a provola e funghi.

I Dolci

Sempre preparati quotidianamente e sfornati freschissimi, sono un
appuntamento irrinunciabile per chiudere il pranzo o la cena: dalle crostate
farcite con crema pasticcera e frutta fresca di stagione, alla delizia al
limone, al vero babà napoletano, al tiramisù al bicchiere e al cheesecake,
si vorrebbe provarli tutti.

Recensioni